Chi mi segue

Il maestro Gioseph Izzo



Buongiorno amici. 
Come sapete nei giorni scorsi si è svolta una 
"mostra d'Arte Contemporanea
(clicca sul nome per leggere il vecchio post) 
che mi ha regalato molte emozioni. 

Il maestro 

Gioseph Izzo 


Immagine privata
Vietata riproduzione 

ha esposto i suoi lavori in una cornice particolare. 
Una struttura moderna realizzata da poco, immersa nel verde della piazza Kennedy, nel centro della città di Avellino. 
Il bar "De Dona"








Le foto sono state gentilmente scattate dal magnifico artista e maestro che stiamo cercando di conoscere qui. 
Tra l'altro ex fotografo. 
Bellissime! 

Per quel poco che lo conosco 
(abbiamo studiato insieme nel mondo artistico per un po') 
è una persona solare, sempre col sorriso, di grande educazione e da ciò che mi è apparso, uno staccanovista. 
Ci siamo rincontrati solo per brevi accenni di saluto ma sempre con quel legame forte, di sincera amicizia, 
che ha scaturito l'invito alla sua mostra. 

Ma noi oggi proviamo a conoscerlo meglio come artista. 

Ho preparato alcune domande per lui. 
Spero servano a far venir fuori ciò che realmente è, una grande persona e originale maestro d'arte. 


Immagine privata 
Vietata riproduzione 

- Buongiorno maestro Gioseph Izzo o come (mi rivolgo col tu se mi permetti) ti conosco io, Giuseppe. 


Immagine privata
Vietata riproduzione 

Una parte del tuo mondo, come credo sia giusto, gira brillantemente intorno ai tuoi lavori. 
Per prima cosa vorrei chiederti: 

- Come nasce una tua opera e cosa ti ispira? 
Ti va di raccontarmi le tue sensazioni ed emozioni nel momento della tua creazione? 

G.I.: 
Spesso il momento della creazione viene come velato, coperto immodestamente da una sorta di magia che l'artista, con forza, in qualche modo cerca di coprire, nascondendo la verità su ciò che vuole esprimere. 
In realtà per me è solo l'esigenza interiore, il bisogno di vedere finalmente realizzato quel che ho lungamente pensato e dare forma a qualcosa che è dentro di me, magari dandogli vita trasportando con sé tutto ciò che sono le mie esigenze più profonde, le mie emozioni. 


- Cosa ti ha spinto a dipingere sempre con maggior consapevolezza? 

G.I.: 
L'arte è per me una lotta alla Sopravvivenza. 
Naturalmente penso che tutto parta dal mio pensiero di cosa essa sia, la mia visione dell'arte. Quindi io che vedo l'artista come un Survivor, un Sopravvissuto che cerca di aiutare chi ha intorno a sé a superare le difficoltà profonde che ormai questa società si trascina dietro da un po' di tempo. Questa società ormai distrutta nelle emozioni, nei sentimenti autentici, nel rispetto della vita. Quindi le rovine di tutto quello che l'uomo ha lasciato dietro di sé prendono vita nei miei quadri ed ecco che tutto ciò riporta ad una visione del reale nel mio mondo irreale. 


Immagine privata
Vietata riproduzione 

- L'istinto che importanza ha nel tuo modo di essere? 

G.I.: 
Penso che l'istinto, al di là del mio modo di essere, è soprattutto fondamentale lì dove c'è il momento della creazione dell'opera d'arte. Perché è quello che rivela la parte più nascosta, a volte la più autentica e  anche quella più bella, se vogliamo, dell'opera stessa. 


Immagine privata 
Vietata riproduzione 

- Che messaggi desideri destinare a chi si interessa ai tuoi lavori? 

G.I: 
Per me è un istinto naturale che pratico da sempre e ritengo sia la forma più espressiva, il linguaggio più diretto che possa arrivare al fruitore. 
Da me al mondo che mi circonda. 
Comunque se devo essere romantico dico che l'arte è un dono, un privilegio per noi che la pratichiamo il potersi elevare al di sopra del mondo reale e magari riuscire a viverne un altro fatto dei nostri Sogni. 
Le mie forme, i miei colori spero che possano suscitare sempre nuove emozioni e dare appunto a chi sta di fronte, la possibilità di vivere anche lui il proprio Sogno. 

Come ti consideri o definisci artisticamente e perché? 


G.I.: 

Artisticamente nasco come fotografo e da lì i primi lavori, fotografia e pittura...i primi collage no? 
E...poi successivamente scelgo subito l'Arte Informale come mia forma espressiva e come unico linguaggio assoluto per poter iniziare a percorrere questo viaggio, questa ricerca che sento come un'esigenza. 


Immagine privata 
Vietata riproduzione 

- Perché in tanti non riescono a sfondare ed emergere al grande pubblico e che consigli daresti a chi desidera intraprendere la strada artistica? 

G.I.: 
Per fortuna esiste questa "selezione naturale", diciamo così tra virgolette, ossia una selezione qualitativa di tutti questi migliaia di artisti, o pseudo tali, che ci sono in giro nel mondo. 
Ben venga che non tutti riescano. Perché lì c'è una dimostrazione che esiste una differenza tra tutti gli artisti, quelli che ci credono veramente fino in fondo e quelli che invece, come tanto spesso vengono definiti,  "gli Artisti della Domenica" no? 
Alla fine di tutto io credo che ci voglia molto coraggio e bisogna crederci veramente più di ogni altra cosa al mondo per poter avere o meglio farsi spazio nel grande mondo del Business Art. 
A tal proposito vi regalo la mia speciale definizione: 
"Ama follemente i tuoi Sogni e credi solo al tuo Cuore. 
Un giorno farai della tua vita la più bella delle Favole" 


Immagine privata 
Vietata riproduzione 


- Dove possiamo trovarti nel prossimo futuro con le tua arte? 

G.I.: 
Prima di lasciarvi voglio augurarvi e augurarmi di vederci tutti, dopo questo terribile periodo, alla mia personale in Castelvenere (Bn), presso l'azienda vinicola Simone Giacomo, dove brinderemo tutti insieme, sperando in un inizio di una nuova era culturale e soprattutto artistica. Ciao. 


Immagine privata 
Vietata riproduzione 

La personale avrà come titolo di apertura il termine "Survivor". 
Questa è una delle opere che simboleggiano la futura mostra. 
Una piccola anteprima solo per noi qui sotto. 


Immagine privata
Vietata riproduzione 

Grazie di avermi onorato con questa intervista. 

Per ultimo la mia domanda Shock. 

- Che opinione hai di me? 
Ahahahahah... 
Giusto per sorridere, accetto tutto da te ma sii clemente...ahahahah... 

G.I. 
Ci sarebbe tanto da dire. 
Per quel poco che ti conosco ammiro soprattutto la tua vitalità e la tua sensibilità. 
Ti ho sempre letto come una donna che sa cosa vuole dalla vita e soprattutto ricca, proprio, di energia positiva. Oggi che ce ne sarebbe così bisogno un po' per tutti. Perché vedo intorno a noi tante donne tristi, annoiate. 
In tutti questi anni non sei per niente cambiata, magari migliorata. 
Quindi è questo che vedo in te come grande dono e spero che tu non lo perda mai. 
Non cambiare mai per nessuno e per niente al mondo. 

Ovviamente qui mi sono grandemente emozionata... 
Mi ha praticamente fotografata nell'intimo. 
Ed io che mi ero preparata una rispostaccia se avesse detto qualcosa di tremendo su di me...ahahahahah... 

Inoltre ho le preziose risposte sonore che, come gli ho apertamente riferito nel mio solito schietto modo, racchiudono una sua voce bellissima. 
Melodiosa e sensuale che diviene più profonda nelle suddette registrazioni.  ❤


Immagine privata 
Vietata riproduzione 

Ho inserito i suoi lavori tra le risposte. 
Come potete vedere sono favolosi.  
Colmi di colore e positività. 
Anche se, come si può notare, traspare molto dell'artista. 
C'è tanta energia, contestazione, mistero (il detto non detto), il nascosto lato buio inconsapevole e la rabbia. 
I suoi lavori parlano, a volte nascondono ai nostri occhi ma siamo noi che dobbiamo tirar fuori tutto ciò che c'è e non si vede, questo lo gradisco tanto. 
Arte Informale, arte istintiva ma dai grandi significati. 
Si vede e si sente ad ogni suo attacco sul piano. 

Lui è un vero maestro. 
Le sue parole così corpose, profonde e complete, come i suoi lavori, ci mostrano la forte passione per ciò che è e deve essere l'arte. 
Ho imparato molto da lui e lo ringrazio tanto, soprattutto  per la sua grande disponibilità. 


Immagine privata 
Vietata riproduzione 

Con questo concludo, invitando tutti alle prossime mostre che ci saranno sicuramente in giro e dove lui vorrà. 
Di nuovo grazie 
maestro Gioseph Izzo

Ciao a tutti. 

Commenti

  1. Non conosco questo artista ma le sue opere mi piacciono creano senzazioni e vi invidio che nonostante il triste momento potete godere ancora dell'arte.
    Qui a nord stiamo tutti chiusi in casa.
    Ciao, fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo Fulvio, grazie delle tue parole sulle sue opere. Evidentemente non hai letto o forse semplicemente non ricordi il mio precedente post sulla sua mostra. Non vi erano ancora restrizioni o apparenti pericoli. Sono le foto di allora mentre l'intervista è recente ma non abbiamo rischiato nulla con i mezzi virtuali a disposizione. 😉
      Non si esce ma ci divertiamo ugualmente. Ciao! 💋

      Elimina
  2. I quadri sono molto belli e l'intervista molto ben condotta. Purtroppo per lui penso che dovrà aspettare un po' prima di poter esporre ancora a causa di questo maledetto virus. A proposito… e la distanza prevista dalle disposizioni di legge ? (lol).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Elio. Come ho scritto a Fulvio sono immagini di molte settimane fa. E l'intervista è virtuale, tutto secondo le regole. Ciao.

      Elimina
  3. Le opere mi piacciono molto, le risposte a mio avviso molto roboanti e "artistiche" più delle opere :)
    Ma si vede che è una persona che crede nel suo lavoro e nella visione che ha del mondo.

    Moz-

    RispondiElimina
  4. Cara Pia, mamma mia, che bella e interessante mostra, qui vediamo dei viri capolavori!!!
    Ciao e buona fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso 

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso. Verissimo! Dei capolavori, molto rari da vedere negli ultimi tempi. Ti abbraccio forte e buon fine settimana! Grazie.

      Elimina
  5. Complimenti all’artista che ha davvero un dono grande quello cioè di trasferire sulle tele emozioni che coinvolgono emozionalmente chi guarda le sue opere. Mi piacciono, molto, mi regalano belle e intense emozioni. Grazie a te, Pia, buona serata.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovresti vederle dal vivo Sinforosa sono sorprendenti perché si notano molti particolari, tra tecnica e materiali. Grazie carissima e buona serata a te!

      Elimina
  6. I quadri sono vitali, pieni di luce e di colore. Oltre al fatto che l'idea di utilizzare materiali diversi è davvero pregevole. Mi hanno dato l'idea di un artista ottimista e positivo. Bravi e complimenti per l'intervista!
    Un abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto giusto Mariella è proprio così. Grazie di cuore e un bacio. Notte serena!

      Elimina
  7. Ciao Pia, anche giornalista, chi ti ferma più.
    Opere interessanti, in particolare il "collage" dove immagini "reali" emergono dalla tela, o sono rappresentate nell'istante in cui diventano tutt'uno con il colore (l'interpretazione permette di seguire itinerari differenti).
    Un dipinto che, più degli altri, mostra l'evoluzione del pensiero artistico di Gioseph Izzo, quasi volesse mostrarci, pur mantenendo un velato mistero, il senso del suo viaggio.
    Grazie, complimenti a te e a
    Gioseph Izzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non esageriamo...ahahahah...mi diverto e acquisto esperienze.
      Poi il nostro maestro merita, altroché se merita.
      Hai notato e messo in evidenza la stessa opera che aveva colpito me. Se ho capito a quale ti riferisci. Credo anch'io sia tra i più rappresentativi del suo percorso.
      Grazie a te che tra tutti hai colto molto bene il senso artistico dell'artista in questione. Una valida opinione tra maestri evidentemente. 😉
      Ti abbraccio forte e grazie dei complimenti. Buon inizio settimana!

      Elimina
  8. Complimenti un'intervista piacevole ed interessante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che tu abbia gradito. Grazie carissimo Daniele. 😗

      Elimina
  9. Wow, notevole!! Sono tele che esprimono energia, luce, dinamismo, mi hanno letteralmente conquistato. Grazie per avermelo fatto conoscere, chissà che un giorno non capiti anche dalle mie parti!
    Buon lunedì Pia, un abbraccio, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Stefania! Hai visto che meraviglia?
      Grazie a te, lui merita tanto. Chissà, tutto è possibile. 😀
      Felice Lunedì e buon inizio settimana, ciao carissima!

      Elimina

Posta un commento

I vostri preziosi pensieri siano i benvenuti. Grazie.
Tutti i miei scritti sono privati.
Vietato riprodurli senza il mio permesso.