Chi mi segue

I Portatori di Sogni

 

In tutte le profezie 

sta scritta la distruzione del mondo. 


Tutte le profezie raccontano 

Che l'uomo creerà la propria distruzione. 


Ma i secoli e la vita che sempre si rinnova 

Hanno anche generato una stirpe di amatori e sognatori; 

uomini e donne che non sognano la distruzione del mondo, 

ma la costruzione di un mondo pieno di farfalle e usignoli. 


Già da bambini erano segnati dall'amore. 

Al di là delle apparenze quotidiane 

conservano la tenerezza e il sole di mezzanotte. 

... Lì hanno chiamati illusi, romantici, pensatori di utopie, 

hanno detto che le loro parole sono vecchie 

- e in effetti lo erano 

perché antica è la memoria del paradiso nel cuore dell'uomo - 

gli accumulatori di ricchezze li temevano 

e lanciavano eserciti contro di loro, 

però i portatori di sogni tutte le notti facevano l'amore 

e continuava a germinare il loro seme nel ventre di quelle 

che non solo portavano sogni ma li moltiplicavano e li facevano correre e parlare. 


In questo modo il mondo generò nuovamente la propria vita 

così come aveva generato quelli che inventarono il modo di spegnere il sole - 


I portatori di sogni sopravvissero ai climi gelidi 

ma nei climi caldi quasi sembravano sbocciare 

per generazione spontanea. 

Forse le palme, i cieli azzurri, le piogge torrenziali 

avevano qualcosa a vedere con questo, 

la verità è che come laboriose formichine 

questi esemplari non smettevano di sognare e di costruire bei mondi, 

mondi di fratelli, di uomini e donne che si chiamavano compagni, 

che insegnavano l'uno all'altro a leggere, 

si consolavano nelle morti 

si curavano e aiutavano fra loro, si volevano bene, si appoggiavano 

nell'arte di amare e nella difesa della felicità. 


Erano felici nel loro mondo di zucchero e vento 

e da ogni parte venivano a impegnarsi del loro alito e dei loro sguardi luminosi 

e in ogni direzione partivano quelli che li avevano conosciuti 

portando sogni 

sognando profezie nuove 

che parlavano di tempi di usignoli e di farfalle 

in cui il mondo non sarebbe finito in un'ecatombe 

ma, al contrario, gli scienziati avrebbero progettato 

fontane, giardini, giochi sorprendenti 

per rendere più gioiosa la felicità dell'uomo. 


Immagine dal web 

Sono pericolosi - stampavano le grandi rotative 

Sono pericolosi - dicevano i presidenti nei loro discorsi 

Sono pericolosi - mormoravano gli artefici di guerra 

Bisogna distruggerli - stampavano le grandi rotative 

Bisogna distruggerli - dicevano i presidenti nei loro discorsi 

Bisogna distruggerli  - mormoravano gli artefici di guerra. 


I portatori di sogni conoscevano il loro potere 

e perciò non si sorprendevano. 

E sapevano anche che la vita lì aveva generati 

per proteggersi dalla morte annunciata dalle profezie. 

E perciò difendevano la loro vita anche con la morte. 

E perciò coltivavano giardini pieni di sogni 

e li offrivano in dono con grandi nastri colorati; 

e i profeti nell'oscurità passavano notti e giorni interi 

controllando tutti i passaggi ed i sentieri, 

cercando quei carichi pericolosi 

che non hanno mai potuto intercettare, 

perché chi non ha occhi per sognare 

non vede i sogni né di giorno né di notte. 


E nel mondo si è scatenato un gran traffico di sogni 

che i trafficanti della morte non riescono a bloccare; 

e dappertutto ci sono quei pacchi con grandi nastri colorati 

che solo questa nuova stirpe di veri esseri umani può vedere 

e i semi dei loro sogni non si possono scoprire 

perché sono racchiusi in rossi cuori 

o in ampie vesti di maternità 

dove i piedini sognatori caprioleggiano 

nei ventri che li portano. 


Dicono che la terra dopo averli partoriti 

scatenò un firmamento di arcobaleni 

e soffiò fecondità nelle radici degli alberi. 


Noi sappiamo solo che li abbiamo visti. 

Sappiamo che la vita lì generò 

per proteggersi dalla morte che annunciano le Profezie. 


GIOCONDA BELLI 


Poetessa e scrittrice di origine italiana e nata a Managua (Nicaragua) nel 1948. 

Diplomata con conseguente specializzazione a Filadelfia in giornalismo si è impegnata anche politicamente. 

Il brano è tratto da uno dei suoi scritti: Dalla costola di Eva. Scritto nel 1987. 


Un pezzo meraviglioso, spero lo leggiate attentamente. 

Buona giornata a tutti voi. Ciao. 

Commenti

  1. Non bisogna perdere la voglia di sognare e cambiare il mondo.
    Saluti a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, non bisogna proprio farlo. Grazie Vincenzo! Alla prossima. 😘

      Elimina
  2. Lunga vita ai portatori di sogni. Chiamateli illusi o come cavolo volete ma senza di loro nel mondo ci sarebbero solo brutture.
    Ciao, buona giornata, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo Enrico! Buona serata a te! Grazie. 😘

      Elimina
  3. “You may I’m a dreamer but I’m not the only one. I hope someday you’ll join us e the world will be just one”

    Le splendide parole di John Lennon, un sognatore. Senza sogni perisce la nostra anima e di conseguenza il mondo. Bellissima poesia, profonda e immensa nel suo significato. Grazie Pia di averla condivisa. Un grande abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la super citazione cara Caterina. ♥️
      Immensa nel suo significato, proprio così.
      Sono io ad esserti grata, un forte abbraccio e bacio, ciao.

      Elimina
  4. Questa scritta mi ricorda in parte un pezzo di un romanzo rumeno in cui un'artista impazzisce letteralmente quando si rende conto che la transcendenza dell'arte è limitata dalla sopravvivenza del pianeta. L'elemento di spicco della creazione di Giovanna Belli e aver coinvolto la scenza. Anche a mio avviso l'arte è condizionata dalla scienza e quando si arriverà ad una simbiosi delle due, la transcendenza dell'umanità sarà assicurata.
    Grazie per questo magnifico spunto di riflessione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessante la tua opinione cara Flo.
      Sono curiosa di conoscere dell'artista rumena a cui ti riferisci. 😉
      Grazie infinite a te! Abbraccio enorme!

      Elimina
  5. Guai se non ci fossero i portatori di sogni, sinonimo di speranza, di vita infinita. Grazie Pia di averci fatto leggere questa meraviglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te di aver letto caro Felice.
      Le tue parole sono oltremodo superbe.
      Un forte abbraccio e buona serata.

      Elimina
  6. Un racconto che mi suona allegorico, anche se non sono del tutto sicuro su chi siano i "portatori di sogni". Comunque l'autrice vuole certamente mandare un messaggio positivo, e di questi tempi sono contenuti benvenuti. Purtroppo il mondo reale fa del suo meglio per toglierci ogni possibile sogno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, credo come te che l'autrice voglia portarci verso la positività, in un mondo provato da false credenze con finali apocalittici.
      Del mondo reale noi facciamo parte e tocca a noi capovolgere il male in bene. Una grande lezione la sua da tenere ben in mente.
      Abbraccio forte Ariano e grazie di cuore.

      Elimina
  7. Bellissima Pia, vorrei essere figlia di quelli che vedevano il mondo nella prima parte e non vorrei esistessero quelli delle ultime strofe Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi non saremo mai trafficanti di morte. Noi siamo quelli che amano davvero, portando nel mondo speranza di giorni migliori. 😉
      Un forte smack e grazie Valeria!

      Elimina
  8. Bellissima poesia !! Viva i portatori di sogni, coloro che operano in positivo, che ci fanno sperare nel bene che vince sempre sul male, nella luce che splende sempre oltre le tenebre. Magari i portatori di sogni sono un pochino degli illusi ma abbiamo bisogno di persone così ! Ciao Pia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non li considero illusi sai Mirtillo?
      Al contrario realisti perché altrimenti il mondo finirebbe in un baleno. 😉
      Ciao carissima, grazie! ♥️

      Elimina
  9. Sovieni La storia infinita con il lettore e Atreju
    Quella scintilla che rigenera il nulla e dal nulla si ricostruisce un mondo migliore. Quanto i nostri desideri generano energia in noi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia che splendido film mi hai ricordato.
      Bravissimo. Siamo noi a generare energia dal nulla, e tutto ciò che esiste dipende da noi che più di ogni altro desideriamo il bene ed il meglio. Tutto dipende da noi.
      Grazie Andrea, un forte smack!

      Elimina
  10. Davvero molto bello.
    Bisogna proprio che cominciamo anche noi ad aiutare questi portatori di sogni.
    Gambe in spalla e cominciamo a sognare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo di aiutarli sin da quando sono nata... non sarò per caso una di loro? 🤔☺😀
      Grazie Alberto e continuiamo a sognare noi che ci riusciamo. 😉
      Buona serata, ciao!

      Elimina
  11. Una poesia stupenda. Pensavo a come scrivo io e non so cosa dire nel senso che non so se sono o meno secondo la sua lirica un portatore di sogni; io sogno quello che la Belli sogna, mi auguro quella gioia e quella felicità, ma lei ne parla in modo diretto io parlo di realtà per sperare che volendola cambiare lo si faccia attingendo a modelli nuovi proprio come quelli dei portatori e portatrici di sogni, Io sento quei sogni ma non parlo di loro, cerco solo di permettere a tutti partendo dall'indignazione,passando per la rabbia e la voglia e la fatica che si devono fare per cambiare le cose, anche una sola piccola cosa, Anch'io ho a volte poesia di lotta che. sono più positive ma resta la mia peculiarità avere un approccio diverso. Resta il fatto che amo questa poesia stupenda che hai postato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniele.
      So che hai ben compreso, fino in fondo, ciò che vuole esprimere l'autrice. Forse anche meglio di me.
      Sono certa che c'è una forte intesa tra voi. Ecco perché bisogna lottare e proteggere quel buono che abbiamo. Cercando di cambiare ciò che di sbagliato, anche il più piccolo, possa esistere nel mondo.
      Sei nato portatore di sogni anche tu. Certo che ami questa poesia. Come me.
      Abbraccio immenso. Grazie.

      Elimina
  12. Giovanna o Gioconda? Google ha solo Gioconda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E te credo. Con quel che è capitato ultimamente alla signora Lisa...
      Comunque é Giovanna.
      Ciao Cesare.

      Elimina
    2. C'è "Dalla costola di Eva" di Gioconda Belli.

      Elimina
    3. Cavolo Cesare, hai ragione. Ho controllato è Gioconda. Grazie, correggo subito.

      Elimina
  13. “Un sognatore è colui che può trovare la sua strada al chiaro di luna e vedere l'alba prima del resto del mondo.”
    Oscar Wilde
    Mai smettere di sognare, chi smette di sognare è "morto" dentro.
    Ho scoperto il tuo blog tramite quello di Mariella, mi chiamo Bianca e sono una nuova follower.
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera e benvenuta Bianca.
      Grazie di averci regalato questa splendida frase di Wilde che condivido.
      Sognare e vita!
      Abbraccio grande.

      Elimina
  14. Un messaggio profondo e bellissimo. Quel che ci vuole in questi giorni bui. Un abbraccio cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto utile in questi tempi, verissimo.
      Ciao Mari! Un forte smack!

      Elimina
  15. Ciao Pia, grazie innanzitutto per gli auguri che mi hai fatto sul blog per Pasqua ❤️ ho apprezzato molto il pensiero :*

    Tutti meritiamo di essere un po' portatori di sogni ed un po' di vederceli portati dagli altri :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola! Felice che tu abbia gradito, grazie. ☺♥️☺
      Verissimo. E soprattutto anche realizzati. 😉
      Un forte abbraccio e bacio!

      Elimina
  16. Hai ragione, è un pezzo bellissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ester, concordo. 😉
      Felice fine settimana. Ciao.

      Elimina
  17. Molto bello e significativo. Onore a loro e a tutti quelli che riescono a trovare il bello nelle cose e trovano un modo per sognare. Buon sabato Pia. Un caro saluto, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefania, concordo.
      Onore anche a noi allora. 😉
      Buon Sabato a te, un forte bacio. Ciao.

      Elimina
  18. grazie.
    i profeti annunciano la vita che non teme la morte.
    mi viene in mente il dipinto di baschenis.
    buon giorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Antonypoe.
      Quale dipinto intendi?

      Elimina
    2. c'è una madonna col bambino che tiene in mano un uccellino: erano felici nel loro mondo di zucchero.
      ciao

      Elimina
    3. Sai che non ce l'ho presente?
      Ma ti ringrazio di averne citato e ti abbraccio.
      Buona giornata Antonypoe. 😙

      Elimina
    4. non è un dipinto famoso.
      buon giorno

      Elimina
    5. Non so... Ma sicuramente attinente al racconto.
      Buon giorno a te Antonypoe. Grazie.

      Elimina
    6. Grazie e buon giorno a te Antonypoe.

      Elimina
  19. Non conoscevo questa autrice e questo pezzo me lo sono riletto due volte. Viva i sognatori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissimo Marco! Viva i sognatori! Grazie! 😘😘😘

      Elimina
  20. Ma è un pezzo meraviglioso Pia! Mi ritrovo nei portatori di sogni, con il piccolo mondo di bellezza e gentilezza che ho nella mente, e sono certa che la maggior parte delle persone è ancora portatrice di sogni luminosi. Forse oggi però la gente teme che avere sogni e visione sia tempo perso, perchè c'è sempre qualcosa che verrà ad infrangerli, a dimostrarti che no, non possono essere reali. Avverrà con l'odio, con lo scherno, a volte con le bombe. In certe situazioni diventa quasi impossibile sognare. La morte della fantasia e della capacità immaginativa sarebbe la fine. Teniamoci stretti i nostri sogni di un mondo di bellezza, pace, prosperità e gentilezza. Ovviamente quando parlo di bellezza intendo quella della natura, dell'arte, delle opere umane fatte tenendo conto dell'armonia, del paesaggio, della creatività, della meraviglia e del rispetto del creato ecc.... ecc.. . Bisogna sempre cercare di portare anche con piccole cose qualcosa di questi sogni nelle nostre vite, e così "proteggeremo dalla morte annunciata dalle Profezie", data da quelle ombre a cui accennavo sopra che uccidono i sogni, la gioia e spesso anche le vite. Grazie, ad una, ne sono certa, sognatrice di luce 😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rossella. Concordo con te.
      Molto giuste le tue parole. Bisogna sempre sognare, anche rischiando di rimanerne delusi. Non dovremmo aver paura dei sogni infranti.
      Averne è fondamentale per la costruzione delle nostre vite.
      Ottime commento da una splendida sognatrice di luce come te. 😚😙😚

      Elimina
  21. E' una poesia bellissima cara Pia , questo mondo ha perso la voglia di sognare e con essa la lotta per conquistare anche soltanto una piccola parte del proprio sogno . Ma dice bene un proverbio : finchè c'è vita c'è speranza ! Ed allora mai smettere di sperare per un mondo migliore con più Luce nei Cuori delle persone .

    Un abbraccio con stima augurandoti buona giornata

    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima Rosy.
      Molto giuste le tue parole. La speranza deve vivere nei nostri cuori per sempre.
      Ancor più grande la mia stima per te.
      Grazie di cuore e buona serata. ♥️

      Elimina

Posta un commento

I vostri preziosi pensieri siano i benvenuti. Grazie.
Tutti i miei scritti sono privati.
Vietato riprodurli senza il mio permesso.