Chi mi segue

BUON NATALE DI GESU!

 

"Quand'ero bambino, erano la luce dell'albero di Natale, la musica della messa di mezzanotte, la dolcezza dei sorrisi a far risplendere il regalo di Natale che ricevevo..." 

Antoine de Saint - Exupéry 


Gif dal web 


Il Natale 
di Alessandro Manzoni 

Qual masso che dal vertice 
di lunga erta montana, 
abbandonato all'impeto 
di rumorosa frana, 
per lo scheggiato calle 
precipitando a valle, 
barre sul fondo e sta; 

là dove cadde, immobile 
giace in sua lenta mole; 
né, per mutar di secoli, 
fia che riveda il sole 
della sua cima antica, 
se una virtude amica 
in alto nol trarrà: 

tal si giaceva il misero 
figliol del fallo primo, 
dai dì che un'ineffabile 
ira promessa all'imo 
d'ogni malor gravollo, 
donde il superbo collo 
più non potea levar. 

Qual mai tra i nati all'odio, 
quale era mai persona 
che al Santo inaccessibile 
potesse dir: perdona? 
far novo patto eterno? 
al vincitore inferno 
la preda sua strappar? 

Ecco ci è nato un Pargolo, 
ci fu largito un Figlio: 
le avverse forze tremano 
al mover del suo ciglio: 
all'uom la mano Ei porge, 
che sì ravviva, e sorge 
oltre l'antico onor. 

Dalle magioni eteree 
sgorga una fonte, e scende, 
e nel borron de' triboli 
vivida si distende: 
stillano  mele i tronchi 
dove copriano i bronchi, 
ivi germoglia il fior. 

O Figlio, o Tu cui genera 
l'Eterno, eterno seco; 
qual ti può dir de' secoli: 
Tu cominciasti meco? 
Tu sei: del vasto empiro 
non  ti comprende il giro: 
la tua parola il fe'. 

E Tu degnasti assumere 
questa creata argilla? 
qual merto suo, qual grazia 
a tanto onor sortilla 
se in suo consiglio ascoso 
vince il perdon, pietoso 
immensamente Egli è. 

Oggi Egli è nato: ad Efrata, 
vaticinato ostello, 
ascese un'alma Vergine, 
la gloria d'Israello, 
grave di tal portato 
da cui promise è nato, 
donde era atteso usci. 

La mira Madre in poveri 
panni il Figliol compose, 
e nell'umil presepio 
soavemente il pose; 
e l'adorò: beata! 
innanzi al Dio prostata, 
che il puro sen le aprì. 

L'Angel del cielo, agli uomini 
nunzio di tanta sorte, 
non de'  potenti volgesi  
alle vegliate porte; 
ma tra i pastor devoti, 
al duro mondo ignoti, 
subito in luce appar. 

E intorno a lui per l'ampia 
notte calati a stuolo, 
mille celesti strinsero 
il fiammeggiante volo; 
e accesi in dolce zelo, 
come si canta in cielo 
A Dio gloria cantar. 

L'allegro inno seguirono, 
tornando al firmamento: 
tra le varcare nuvole 
allontanossi, e lento 
il suon sacrato ascese, 
fin che più nulla intese 
la compagnia fedel. 

Senza indugiar, cercarono 
l'albergo poveretto 
que' fortunati, e videro, 
siccome a lor fu detto 
videro in panni avvolto, 
in un presepe accolto, 
vagire il Re del Ciel. 

Dormi, o Fanciul; non piangere; 
dormi, o Fanciul celeste: 
sovra il tuo capo stridere 
non osin le tempeste, 
use sull'empia terra, 
come cavalli in guerra, 
correr davanti a Te. 

Dormi, o Celeste: i popoli 
chi nato sia non sanno; 
ma il dì  verrà che nobile 
retaggio tuo saranno; 
che in quell'umil riposo, 
che nella polve ascoso, 
conosceranno il Re. 






Immagini private 
Vietata riproduzione 

Commenti

  1. capriccidellaste@gmail.com25 dicembre 2020 09:15

    Tanti cari auguri di Buon di

    RispondiElimina
  2. capriccidellaste@gmail.com25 dicembre 2020 09:16

    Tanti cari auguri di buon Natale.

    RispondiElimina
  3. Una bellissima poesia un tempo incubo di noi poveri studenti del "Classico"
    Tanti cari auguri per un sereno Natale.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cavolo era così terribile? 😅😁
      Augurissimi di cuore Fulvio, grazie! 🌟⭐🌟

      Elimina
  4. Buon Natale Pia, di cuore, e grazie per le belle parole:)
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon Natale Sinforosa! Grazie a te! 🌟⭐🌟

      Elimina
  5. Risposte
    1. Grazie Lino!
      Buon Natale a te ed ai tuoi ragazzi, abbraccio fortissimo! 🌟⭐🌟

      Elimina
  6. Immagini suggestive e testo altrettanto profondo. Buon Natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Graziana, basta poco per fare Natale. 😉
      Grazie mille, buona Natale a te! Smack!

      Elimina
  7. Buon Natale Pia.. di serenità, coscienza e buoni propositi..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Praticamente come ogni giorno... 😁😉
      Buon e sereno Natale a te e la tua signora! Bacio.

      Elimina
  8. Una roccia che rotola per scompigliare tutto quello che incontra come la parola che è a doppio taglio, come dicono
    Mi sovviene il vangelo
    " in principio era VERBO..."
    ma pensiamo da maschilisti, dato che tutti parlano della Madre
    Io vorrei parlare del Babbo Giuseppe
    "O San Giuseppe, non mi stanco mai di contemplare te e Gesù addormentato tra le tue braccia"
    Auguri a Tuo marito e a tutti i machietti che passano nel tuo blog
    Pia grazie di esserci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei troppo forte Andrea! È giusto avete un punto di vista "maschilista"... quasi quasi cambio... ahahahah...
      Grazie, riferisco al mio "maschilista". 😆
      Tu però di alla tua signora che faccio gli auguri anche a lei ma da femminista sfegatata... ahahahah... o quasi.
      Grazie a te di esserci, altroché! Buon Natale!

      Elimina
  9. Bellissime foto e la poesia è un ricordo dei lontani giorni di scuola, all'Istituto Magistrale, che mi ha fatto piacere rileggere. Auguri, cara PIa, tanti , tanti. Abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mirty!
      È una poesia straordinaria, desideravo tanto proporla. Felice tu abbia gradito.
      Buon Natale sereno, grazie!

      Elimina
  10. Buongiorno😘un augurio sincero di buon Natale..un Natale diverso quest'anno..ieri sera ho abbracciato e stretto al cuore tutti i Natale della mia infanzia, quando i giorni di festa erano attesi con ansia e quando attorno al tavolo c'era tutto ciò che desideravi, le persone che amavi..ieri sera col pensiero e la nostalgia ho coccolato il mio cuore..ho letto tante poesie sul natale ogni parola ha colmato un vuoto..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ness, i ricordi ci aiutano tanto e riempiono il cuore. Meno male che esistono. Buon Natale e che sia sereno. Baci.

      Elimina
  11. Risposte
    1. Augurissimi Pietro, grazieee! Buon Natale!

      Elimina
  12. Risposte
    1. Ariano ciao! Buon Natale grandioso a te e famiglia. Grazie! 😗

      Elimina
  13. Auguri di buon Natale Pia ❤️❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paolaaaa!
      Grazie! Buon Natale e bacio! 😗😗😗

      Elimina
  14. Bellissima la poesia di Manzoni, ma mi addolcisce il cuore davvero la citazione di Antoine de Saint - Exupéry.
    Pur se Natale è passato, oggi è ancora festa ricordando il primo martire, Santo Stefano, di cui portava orgogliosamente il nome il mio papà, che lo ha "trasmesso" a mio nipote. E allora sono ancora in tempo a dirti AUGURI di cuore ,cara Pia!
    Più intimi, quest'anno. Ma sempre sinceri 🎄❤


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maris!
      Felice che ti siano piaciuti i miei riferimenti natalizi.
      Quest'anno è particolare e mi vengono in mente i ricordi giovanili, antiche nostalgie... 😄
      Quindi oggi per te è un giorno di dolci ricordi, faccio gli auguri al tuo papà anche se lontano e al tuo caro nipote.
      Buona continuazione di festa Maris ed un grande abbraccio a tuo marito e i tuoi ragazzi. Bacio e grazie!

      Elimina

Posta un commento

I vostri preziosi pensieri siano i benvenuti. Grazie.
Tutti i miei scritti sono privati.
Vietato riprodurli senza il mio permesso.