Chi mi segue

Giochin giocando... Discussioni con ospite

 

Una cena come tante, no forse no. 

Una cena molto informale con qualcuno che ci ha fatto visita solo per un tè e poi è rimasto per stare con noi. Una grande dimostrazione di amicizia ed evidente piacere di stare in nostra compagnia, mia e di mio marito. 

Ma nel frattempo abbiamo discusso su cose del quale abbiamo forti contrasti. 

Con intelligenza e forza lui ed altrettanto io (anche se non so se con intelligenza... ahahah... ). 

Gli argomenti sono i principali che vedo ovunque. 

Il punto di vista sulla prostituzione oggi e quella sul virus. 


Devo essere sincera sono rimasta spiazzata per alcune cose che intendeva il nostro ospite anche perché evidenziava, nei suoi discorsi, cose di poco importanza del quale ero convinta io, magari sbagliando, veicolando il discorso su esse. 

Infine ognuno è rimasto sulle proprie convinzioni. Nel mio caso però, poiché cerco sempre di trovare un perché anche su cose evidentemente errate (purtroppo un mio difetto perché non mi sento perfetta nelle mie idee ed opinioni e non mi piace esserlo), 

ho cercato di comprendere se effettivamente ci fosse qualcosa di vero che non avevo notato prima di discutere. 

Tipo: le donne provocano? E se fanno le escort si gestiscono da sole? 

E tipo (questo però è dovuto ad un mio conseguente dubbio scaturito): se frequento persone non vaccinate ma con tamponi fatti di frequente, quanto esso può essere pericoloso rispetto a chi, sempre frequentandolo, si vaccina? 

Il giochino mio di oggi è serio. Ma forse non è per tutti. Solo per i coraggiosi che vogliono esprimere opinioni a riguardo e forse non sono tanti. 

Staremo a vedere. 

Intanto vi dico che non ho più voglia di discutere inutilmente se ho ospiti in casa. 

Anche se, nel mio caso, sono stata talmente bene con esso che lo rifarei anche altre mille volte. Forse perché l'intelligenza e la cultura spesso non sono optional. Serve anche per trascorrere una serata lieta parlando di tutto ed anche di niente. 

Spesso preferisco il niente al resto. Sembra stupido ma è così. 

La prossima volta rideremo, parleremo di cibo, di arte, di musica (ieri il sottofondo musicale era bellissimo tra scelte dell'ospite e mie), e magari giocheremo a carte. Spensieratamente divertendoci. 

Buona Domenica a tutti voi. Grazie! ♥️ 


Autore dell'opera 
PIER PAOLO PASOLINI 
Immagine dal web 

Commenti

  1. Tu stessa lo definisci "amico" Già questo limita chi legge. Tu dubiti della tua intelligenza?, forse faresti meglio a dubitare di quella del vostro amico. Buona Domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che caro che sei Giovanni, grazie!
      Sono una persona dalla normale intelligenza credo... e spero. 😉
      Però ti assicuro che anche il mio ospite lo è, oltre la profonda cultura.
      Solo che a volte ci si convince di cose errate e se nessuno le contrasta è facile errare. Buona Domenica sera, ciao.

      Elimina
    2. Mia Cara Pia Chiedo venia non ho capito il post.
      Ma lasciami fare una mia riflessione .......... intanto è un vostro amico è così amico che viene per un thè e resta per la cena, La donna soggetto di "donna provocante" e di Escort che si tutelano da sole ......... da cosa si tutelano? Perchè la donna Provoca ....... da dove nasce questa affermazione.
      Una prostituta non provoca, ed una escort è sul lavoro x provocare oltre che deve essere una compagnia per l'uomo, dunque una escort deve essere preparata su tutti gli argomenti .
      Dunque come diceve nel primo commento tra mici ci si lascia andare e magari in un contesto può anche scappare una parola di troppo e fuori senso ......... Che vino avete messo a tavola?
      Cmq Chiedo venia non ho capoito il post.

      Elimina
    3. Giovanni mi dispiace tu non abbia capito. Vediamo se riesco in poche parole.
      L,'amico carissimo è venuto per farci una semplice visita che poi su nostro invito è divenuta una cena in gradita compagnia.
      Chiacchierando del più e del meno il discorso è caduto sulle provocazioni in generale, fino ad una in particolare. Le donne non dovrebbero essere considerate provocatrici e/o provocanti, le escort non dovrebbero esistere e poi circa il virus (che non hai citato ma tr lo scrivo ugualmente) ci si cura o protegge come si può nonostante non ci siano certezze. E si, il vino da noi si beve, soprattutto perché ne siamo produttori. Spero di essere stata più chiara. Di più non posso fare, davvero.
      Ciao. Grazie e buona serata.

      Elimina
    4. Dimenticavo Giovanni. In questo post volevo chiedere altre opinioni circa la nostra discussione, in quanto ogni Domenica propongo un gioco ed oggi è dedicato a questi argomenti in cui propongo domande e richiedo risposte. Di nuovo grazie e buona serata.

      Elimina
  2. Non conoscendo la persona che è stata vostra ospite e non conoscendo l'argomento nel suo insieme è impossibile, per me, esprimere un'opinione (sarebbe comunque un pensiero superficiale).
    Il quesito che hai posto ha bisogno di molte più informazioni, andrebbe contestualizzato e anche in questo caso, non essendo presenti, sarebbe scorretto intervenire.
    L'unica considerazione che si può fare riguarda una tua domanda precisa "le donne provocano? ", in questo caso si potrebbe accennare una risposta ma qual è il punto di partenza che porta alla domanda?
    È facile scivolare su un terreno che ci è ignoto.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'opera di Pasolini è particolarmente interessante, non avendo altre informazioni mi limito a ciò che vedo, un gruppo di persone che stanno discorrendo ma il "filo del discorso" ne unisce solo alcune, le altre sembrano slegate, una rappresentazione dell'incomunicabilità.
      Non so se l'immagine è in qualche modo legata alla tua domanda, entrambe critiche, entrambe complesse.

      Elimina
    2. Ho cercato di dare qualche indicazione sin dal principio.
      Si discuteva amabilmente dei nostri punti di vista che riguardavano la provocazione fino ad arrivare ai casi di prostituzione e poi come altro argomento il virus e l'interesse circa la vaccinazione.
      Il mio ospite ha una grande sensibilità e tra noi c'è una forte confidenza dovuta al fatto che ci si conosce da tanto tempo. Quindi gli argomenti che intraprendiamo, compreso mio marito, sono sempre variegati ed il più delle volte ci sentiamo di essere sinceri ed aperti. Di solito troviamo punti d'incontro e certi scambi sono spesso sinonimo di crescita e conoscenza.
      Ma se si rimane sui propri punti di vista è, a volte, un dispiacere. Come in questo caso. Ecco perché ho voluto discuterne anche qui.
      Ma non si è obbligati, anzi. Ero solo curiosa di conoscere altri pareri.
      In quanto al disegno postato, è stato un caso che in una delle mie solite ricerche artistiche ho scoperto che Pasolini era dedito dedicarsi a disegni, schizzi e lavori come questo postato.
      A me è sembrato di vedere, in questo, un gruppo di amici che seduti intorno ad un tavolo discutono serenamente.
      Esattamente come è capitato da me ieri. Niente di complicato ma solo attinente a ciò che doveva essere il mio post.
      Grazie Romualdo e ti auguro una serata serena. Ciao.

      Elimina
  3. Poni delle domande molto diverse tra loro.
    Riguardo le prime due, direi che la categoria "donne" (ma anche quella "escort") sono troppo ampie per avere un'unica risposta. Ci sono donne che provano piacere a provocare, magari senza neppure avere in mente chissà quali obiettivi se non il sottile piacere di percepire l'ammirazione altrui, sentirsi desiderata per un istante. Ce ne sono altre che si nascondono sotto abiti larghi e camminano a testa bassa perché sono infastidite anche solo da un casuale incrociar di sguardi con un uomo. Ogni singola donna costituisce una specifica risposta alla tua domanda.
    Riguardo le escort, credo ugualmente che possano esserci quelle autonome e quelle dietro le quali c'è un'organizzazione.
    La terza domanda è più "scientifica" e infatti ha una risposta più certa: il tampone garantisce che uno sia negativo più di quanto faccia il vaccino, infatti lo scopo del vaccino è tutelare il vaccinato che non rischia di prendere il covid in forma grave, però può prenderlo ugualmente e quindi attaccarlo a un'altra persona. Per frequentazioni "dubbie" la soluzione migliore è: essere entrambi vaccinati e, per sicurezza, farsi entrambi il tampone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sono diversi e distanti i punti che ho messo in mostra oggi è sono felice di ricevere risposte interessanti come le tue.
      In effetti le donne hanno atteggiamenti diversi e quindi la provocazione dipende da persona a persona.
      Posso solo opporre alle tue opinioni che nessuna di noi donne ama provocare a priori, al di là del voler essere vestite o avere atteggiamenti che possono sembrare tali. Sono gli uomini in generale che possono avere impressioni tali da indurli a pensare che invece lo facciano di proposito. Anche le escort sono indotte a fare ciò magari perché sanno che l'altro sesso é attirato da questo provocare che se non esistesse nella loro mente, neanche un tale "lavoro" avrebbe modo di esistere.
      In quanto ai tamponi ed ai vaccini non ho i mezzi necessari per comprendere esattamente ciò che tu constati circa la contagiosità.
      Certo è che appare meglio, dai dati proposti ed evidenti anche per me che vivo in società, vaccinarsi per sopravvivere più serenamente.
      Quindi sono maggiormente in accordo con le tue conclusioni.
      Grazie Ariano per questa tua adesione al dibattito "gioco" che reputo molto importante. Ciao ed abbraccio.

      Elimina
  4. Mi sento in linea con Romualdo, si può discutere all'infinito, la provocazione femminile non dovrebbe essere percepita tale in presenza di persone normali. Mi viene in mente la giornalista palpeggiata durante il servizio giornalistico, ovvio che che con cappotto lungo e non i pantaloni attillati, avrebbe suscitato meno attenzione ma resta il fatto che ognuno dovrebbe potersi vestire come vuole. Così come passando all'argomento virus, io da vaccinato bis, comunque non frequento ambienti affollati, cinema sabato e domenica e ristoranti che non garantiscano debite distanze e comunque con poca folla. Possiamo infettare anche noi, e questo tanti vaccinati, non lo comprendono, si sentono dentro una bolla, a mio avviso peccando di delirio di onnipotenza. Comunque i contraddittori fanno sempre piacere, possiamo sempre cambiare opinione, in presenza di motivazioni valide ed esposte con criterio.
    p.s. comunque a casa mia, la musica di sottofondo la scelgo io.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo su tutto Franco, non dico altro. In effetti abbiamo messo in piazza, nello scambio di opinioni proprio l'esempio da te esposto. La giornalista non avrebbe dovuto essere considerata, per come essa fosse vestita, atta alla provocazione. Ognuno fa ciò che vuole e per di più lei lì stava evidentemente lavorando. Non ci sono motivazioni valide per l'accaduto. Solo non ho gradito l'esposizione mediatica circa l'accaduto. Ma è andata così per ragioni fuori dal mio comprendonio.
      Ovviamente è come dici tu e vorrei che nel confronto si sia capaci anche di cambiare opinione se le motivazioni che si adducono sono valide. Grazie Franco!
      P.s. beh, io e mio marito siamo molto ospitali e se qualcuno mi indica un pezzo musicale che gradisce non vedo perché opporci al comunque gradito gusto altrui. Poi ovviamente si passa alla scelta personale dei padroni di casa... 😊😉

      Elimina
  5. Alla prima domanda forse è più difficile rispondere perché nonriesco a capire il contesto in cui è stata pronunciata. Comunque una donna che si veste in modo succinto non vuol dire che provochi. Magari le piace essere guardata e le piace soprattutto guardarsi allo specchio e piacersi. Ci si prepara più per se stesse che per gli uomini. Ci sono donne con abiti casti che sono più disponibili di altre che magari vengono additate solo per come si vestono. In ogni caso una donna può anche camminare nuda, questo non autorizza nessun uomo a molestarla o a farle di peggio. Per quanto riguarda i vaccini e i tamponi:i tamponi, soprattutto quelli rapidi, non sono affidabili, danno molti falsi negativi, quindi non c’è sicurezza. Un vaccinato può contagiarsi e contagiare decisamente meno di un non vaccinato, quindi meglio il vaccino anche perché protegge dalle forme gravi di Covid, che poi è il fine principale per cui sono stati fatti questi vaccini. In luce di ciò ritengo che anche quando si è tra vaccinati è meglio indossare sempre la mascherina e mantenere la distanza. Buona domenica, Pia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Caterina. Ti rispondo come a Romualdo che ha avuto la stessa tua difficoltà. Era un discorso nato sul senso che si ha circa la provocazione. Ed aggiungo che è tale e sentito sia da uomini che da donne. Fino ad arrivare a discutere sui problemi della prostituzione. Mentre, per ciò che concerne il virus, si è arrivato ad avere opinioni discordanti circa la vaccinazione e l'utilità del tampone.
      Ma il tuo commento lo condivido pienamente e sono le mie stesse opinioni proposte in discussione oltre ad altro.
      Ti ringrazio tantissimo del tuo gradito intervento perché è importante conoscere le opinioni di tutti.
      Buona Domenica sera anche a te, abbraccio forte.

      Elimina
  6. A me piacciono le discussioni, anche accese, se entrambe le posizioni sono rispettose e non chiedono altro che il confronto.
    Forse non ci saranno mai risposte a certe domande e neppur soluzioni se non porremo le domande giuste, quelle che tendono a mettere bene a fuoco i problemi.
    Le donne provocano? Non si dovrebbe neppure iniziare una discussione in questi termini. No, questa non è, secondo me, la domanda giusta e se continueremo a porcela, ogni sguardo, ogni ciocca di capelli a coprire mezzo volto, ogni jeans strappato sarà sotto accusa. Sempre in torto.
    Chiediamoci invece perchè l'uomo, o meglio certi uomini, si sentono in diritto di dirsi provocati. Non è passato mica tanto tempo da quando l'uomo accusava platealmente la donna del desiderio di possederla che egli stesso provava... e la tua domanda sulle donne segue la stessa logica.
    Il problema è di certi maschi e molte fra noi lo sanno bene. Ancora oggi le ragazzine, sui mezzi di trasporto, raccontano quel che a suo tempo ho provato anch'io che di anni ne ho tanti. Nessun maschio è padrone di agire come istinto (sic) gli detta.
    Ogni donna che vuole provocare, comunque, può farlo senza per questo essere additata o violentata.
    Se mi sento attratta da un paio di scarpe che mi inchioda alla vetrina, non sono autorizzata, e neppure giustificata, a violarla per impossessarmi del mio desiderio.
    Anche le escord sono un problema maschile e la domanda è sempre in aumento... e così i rapimenti in terre africane.
    Per come la penso le donne "in vendita" sono in gran parte obbligate... e da problemi economici e da sfruttatori che talvolta sono gli stessi compagni di vita. Il problema è enorme e occorrono strumenti per capire e non affrettarsi a condannare.
    Scusa la foga e per essermi dilungata...
    Ciao Pia.

    RispondiElimina
  7. In effetti cara Sari, circa la discussione la penso esattamente come te.
    Bravissima! In tutto ciò che scrivi ci sono esattamente i motivi dell'animata discussione. E per le donne in "vendita" non ci si rende proprio conto che neanche esistesserebbero se non ci fosse la sbagliata considerazione circa la provocazione in generale. Ecco perché ho desiderato scriverne anche qui.
    Come puoi vedere il tuo sfogo è anche il mio e quindi lo apprezzo pienamente e ti ringrazio tantissimo per ciò.
    Abbraccio fortissimo, ciao.

    RispondiElimina
  8. Dunque io provo invece ad essere meno diplomatico di chi mi ha preceduto nei commenti e ti dico che

    1) La donna solo perchè si veste in modo sensuale o anche molto sexy può anche voler essere seducente, però, particolare non trascurabile, scegliendo lei in quanto persona e non oggetto, con chi esserlo e da chi accettare eventuali approcci. La donna è una persona non un oggetto quindi il vestirsi in modo più appariscente non vuol dire "sono qui per chiunque abbia voglia di me" ma "Sono qui, mi sento bene con me stessa e sono così per il mio uomo, oppure perchè voglio fare conquiste, ma scegliendo io chi"

    2) Le escort. Se parliamo di escort e se ho capito bene del fatto che secondo il vostro ospite siano sfruttate, in realtà spesso non è così. È purtroppo. la prostituzione in strada che comporta sfruttamento, abusi, e riduzione di quelle povere ragazze in schiavitù, Le escort magari, alcune lo faranno perchè vedono molti soldi da fare in questa attività, altre scelgono di diventarlo perchè non trovano altra occupazione ma è raro che siano sfruttate da terze persone o peggio ancora da organizzazioni criminali.

    3) Questione virus: sai bene come la penso, penso che il siero della Pfizer non abbia un'efficacia significativa e che non dovrebbe esserci minimamente l'obbligo per nessuno e pertanto che non sono sicuro che tra un vaccinato end un tamponato dieci minuti fa e risultato negativo sia più tranquillo il tamponato, temo che quest'ultimo debba stare all'occhio se il vaccinato non si fa controlli da mesi ed è da mesi che ha fatto la vaccinazione

    Mi sembra, anche per la battuta sul vino, che questo vostro ospite sia un conformista benpensante e che ami anche molto parlare e dar giudizi per stereotipi. È peraltro una persona istruita, affabile e di buona conversazione. Certo ho dato un giudizio sulla base del tuo post, e forse è un po' azzardato, ma ti avevo premesso che sarei stato poco diplomatico dicendo, nel pieno rispetto e senza offendere nessuno, le mie scomode opinioni :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Daniele.
      Grazie del tuo intervento e soprattutto grazie di essere sempre così sincero e dettagliato. Lo gradisco sempre.
      Iniziamo dal tuo primo punto.
      Tutto giusto. La donna più essere sensuale o vuole esserlo ma da lì ad arrivare alla provocazione ce ne vuole. Quindi concordo.
      Per quanto riguarda le escort il mio ospite la pensa come te.
      Io assolutamente no.
      Sono sfruttate proprio da coloro che le cercano, sfruttate perché se non ci fosse chi le paga non esisterebbero. Che lavorino da sole (ma credo che dietro ci siano per forza persone che le proteggano in qualche modo) o in gruppo o altro non è il punto.
      Loro non dovrebbero esistere neanche nell'immaginario di ognuno.
      Per la questione virus, so come la pensi e tu sai come la penso io.
      Non posso dire che tu stia sbagliando, anzi ti comprendo.
      Non c'è certezza per nulla ma da come ragiono io (se sbaglio pazienza) se un vaccino permette minimamente di sentirsi più sicuri e se i casi con ciò diminuiscono, allora io me lo faccio e magari pago anche i tamponi per esser certi di non averlo contratto ugualmente. Quindi cadono i dubbi che tu mi elenchi in proposito.
      Poi se mi ammalo o infetto qualcuno pazienza. Almeno però ho fatto di tutto perché non accadesse. Compreso mascherina e disinfettante.
      La battuta del vino non è stata fatta dal mio ospite ma da Giovanni qui sopra. Ed io gli ho risposto con la mia di battuta.
      Circa il tuo commento io l'ho praticamente adorato.
      Credo di avere amici come te molto cari quindi... Ma tu sei meglio. 😉
      Ti abbraccio e buon Lunedì.

      Elimina
    2. Ok sulle escort io avevo capito che si prendesse in esame solo l'aspetto più terribile di sfruttamento, quello del vero e proprio traffico di schiave. Quello a cui tu alludi è un aspetto altrettanto significativo e che condivido, senza una domanda l'offerta non ci sarebbe e quindi anche il dover fare questa scelta in quanto per esempio una donna non trova lavoro, ecco questa "possibilità" non ci sarebbe se non ci fosse chi ne fa richiesta. Sul virus e sul siero Pfizer (ribadisco possiamo discutere sulla sua efficacia o meno e sugli effetti collaterali che vengono abilmente celati, ma tecnicamente non è un vaccino) quello che io voglio ribadire è l'assurdo accanimento su una percentuale risibile di non vaccinati ad obbligarli a farselo quando parliamo di un prodotto che cmq non si può affermare sia sicuro, si sta osservando la sua efficacia sempre più debole. Detto questo il rispetto verso chi non è vero che è no vax ma, sono in tanti ed io tra questi, è solo contrario a questo farmaco, dovrebbe essere sempre dato. Ed invece offese, restrizioni fuori luogo ed un clima da caccia agli untori ma se i casi aumentano e stanno dicono raggiungendo numeri simili alla prima ondata come è possibile che siano tutti non vacccinati quando questi sono un misero 14% del totale nazionale ed europeo? Ecco la mia battaglia è su questo, come oggi spiego bene da me, spero di cuor ci passerai. Contraccambio il tuo abbraccio.

      Elimina
    3. Grazie Daniele, hai chiarito il punto Pfizer e sapevo già come la pensi.
      Certo che paso da te, anzi già l'ho fatto. Ciao. 😘

      Elimina
  9. Mi astengo dalla risposta on topic perchè uno di questi discorsi mi è costato amicizie di una vita ed è uno dei motivi per cui ho abbandonato i social. Se ne parlassi rischierei di ritrovarmi a litigare con qualcuno nei commenti e non ci tengo... Sto facendo il possibile per tenermi alla larga da litigi inutili. Però mi interessano i vini... Prometti che gli dedicherai un post speciale? *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Miryam. Mi dispiace tu abbia avuto problemi per cose simili.
      Il punto di vista femminile sulle questioni qui afffrontate è molto importante e non dovrebbe mai essere motivo di litigi. Puoi stare tranquilla, da me si è liberi di esprime pensieri anche contrastanti, come puoi notare, perché dettati da grande rispetto e stima.
      Ma rispetto anche la tua scelta, se cambi idea sono qui.
      Per ciò che concerne il vino posso assicurarti che non ho nulla da dire se non che è buono ed è un semplice vino di famiglia autoprodotto. Quindi inutile fare un post ad hoc.
      Grazie comunque per avermelo chiesto. 😉
      Buona serata ed abbraccio.

      Elimina
    2. Allora mi autoinvito per assaggiare il vinello... Scherzo ovviamente :D
      Comunque ti appoggio su tutta la linea, certi argomenti non dovrebbero essere fonte di litigio ma di condivisione e crescita. Sono felicissima di notare che sul tuo blog ci siano commenti rispettosi e mai polemici. Sarebbe bello che ovunque fosse così!
      Un abbraccio!

      Elimina
    3. Ok, allora se passi dalle mie parti... 😁😉🍷🥂🍷
      È così, giusto. 👌
      Merito degli amici che passano da me e ti ringrazio anche da parte loro. Ciao. 😘

      Elimina
  10. a me piace dialogare e discutere. non voglio convincere nessuno e quindi mi pare normale che ognuno resti della propria idea.
    le donne che provocano? benissimo. accetto il gioco e il confronto :)
    ma probabilmente tu intendi riferirti agli uomini che "si sentono" provocati.
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo Antonypoe, questo è giusto ed importante.
      Come ho sempre ribadito le donne non provocano mai.
      Infatti sono gli uomini a fare un grande errore, che non intendono correggere perché fa loro comodo.
      Ciao e ti abbraccio. Buona serata!

      Elimina
    2. ricambio l'abbraccio e ciao

      Elimina
    3. Ciao Antonypoe! Grazie!

      Elimina
    4. Buon giorno a te Antonypoe!

      Elimina

Posta un commento

I vostri preziosi pensieri siano i benvenuti. Grazie.
Tutti i miei scritti sono privati.
Vietato riprodurli senza il mio permesso.